Senza categoria

La sostenibilità degli spazzolini elettrici e idropulsori

Gli spazzolini sono da tempo al centro di un dibattito di tipo ambientale: il loro essere costituiti principalmente di plastica dura, quindi non riciclabile, e il loro ciclo di vita così breve, intorno ai tre mesi, secondo i consigli di dentisti e medici, li rendono un prodotto ampiamente presente nelle discariche ed in generale tra i rifiuti prodotti dalle abitazioni domestiche. La plastica impiega un tempo pressoché infinito a decomporsi, e non riesce comunque mai a ritornare nell’ambiente senza danneggiarlo, come avviene invece con prodotti di origine naturale, e si stima che la maggior parte degli spazzolini prodotti sia ancora presente, quasi o del tutto intatta, sul pianeta terra. Ci si pone quindi il problema di ricercare e trovare valide alternative che possano risolvere il problema per gli anni a venire, dal momento che ormai non è più possibile eliminare e porre rimedio a ciò che è già stato prodotto ed è ormai parte dei rifiuti. Per gli spazzolini normali, la soluzione viene generalmente trovata in particolari tipi di spazzolini prodotti in bamboo. Il bamboo è un prodotto totalmente sostenibile, in quanto cresce con poca acqua ed in fretta, ed è del tutto biodegradabile e compostabile, peraltro in poco tempo. Spesso solo le setole vengono realizzate in nylon, un materiale plastico, riducendo così drasticamente il quantitativo di rifiuti non riciclabili e non compostabili (quindi diretti a discariche ed inceneritori) prodotti da ogni spazzolino.
Gli spazzolini elettrici rappresentano un’alternativa più sostenibile a monte: pur essendo realizzati quasi interamente in plastica, infatti, non sono destinati a diventare un rifiuto ogni tre mesi, o comunque al consumarsi ed al deterioramento della testina. In questo modo, se per qualunque motivo non si vuole o non si può utilizzare uno spazzolino realizzato in bamboo o altri materiali naturali, è bene tenere presente che l’acquisto di uno spazzolino di tipo elettrico è in grado di ridurre notevolmente la quantità ed il tipo di rifiuti prodotti dalla cura della propria igiene mentale. È possibile inoltre consultare sul sito internet http://www.guidaspazzolinoelettrico.it/ tutti i pezzi di ricambio esistenti per i vari modelli di spazzolini elettrici in commercio oltre che degli idropulsori, in modo da poter eventualmente sostituire alcune parti del vostro spazzolino elettrico senza dover acquistare un nuovo corpo principale.